Poste e Generali brillano nella classifica Brand Finance

Poste italiane conquista il primo posto della graduatoria per reputazione del marchio – Nella classifica generale delle prime 100 assicurazioni al mondo, Generali è 12esima, entra Cattolica

Generali, Poste Italiane, Unipolsai e Cattolica Assicurazioni tra le prime 100 società assicurative del mondo.Lo certifica l’analisi contenuta nell’edizione 2020 del Brand Finance Insurance 100.

Menzione speciale quest’anno soprattutto per l’azienda guidata da Matteo Del Fante che si piazza al primo posto della graduatoria mondiale per reputazione del marchio. L’indicatore di forza Brand Strength Index (BSI) – che misura l’efficacia dell’immagine e della reputazione, analizza la gestione e gli investimenti che influenzano il marchio, la vicinanza al cliente, la soddisfazione dei dipendenti e il ritorno economico – assegna a Poste Italiane un punteggio di 85.5 e un rating corrispondente di AAA.

Il Ceo di Brand Finance, David Haigh, ha spiegato così il primato: “Una combinazione perfetta formata da onnipresenza, accessibilità, offerta di prodotti di livello internazionale, un’eccellente reputazione e livello di trasparenza, ha reso il brand assicurativo di Poste Italiane il più forte del mondo”. 

L’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ha commentato: “Il primato globale di Poste Italiane conferma la qualità dell’offerta di prodotti e servizi e il prestigio internazionale raggiunto dall’Azienda, che è stato rafforzato dalla rapidità e dalla flessibilità con la quale abbiamo garantito la continuità di servizi essenziali al Paese e abbiamo risposto ai nuovi bisogni legati all’emergenza prodotta dal Covid 19”.   

A spingere la società, spiega Brand Finance, hanno contribuito infatti le misure “eccezionali” messe in campo da Poste Italiane per rispondere alle esigenze dei cittadini durante l’emergenza coronavirus. Queste iniziative, sostiene Brand Finance, “rappresentano investimenti che hanno rafforzato il brand di Poste Italiane, in linea con il business – con l’obiettivo di aumentare la fiducia e l’affidabilità percepite, che sono ingredienti essenziali nei servizi assicurativi, bancari e di corriere espresso – ed in linea con la prospettiva di uscire dalla pandemia con un valore del brand ancora più elevato”. 

Nella classifica generale dei “Top 100 most valuable insurance brands” Poste si piazza al 21esimo posto. La graduatoria vede 5 aziende cinesi (con Ping An al primo posto), e 3 americane nella top 10. Tra le europee, la tedesca Allianz si piazza al secondo posto e la francese Axa al quinto.

Sfiora la top 10 Generali che conquista il 12esimo posto (nel 2019 era sedicesima) preceduta dalla svizzera Zurich. 49esima è invece Unipolsai che guadagna tre gradini rispetto alla 52esima posizione conquistata nel 2019. Per l’Italia fa il suo ingresso nella Top 100 Cattolica Assicurazioni, piazzandosi al 98 posto tra i 100 “most valuable insurance brands” mondiali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *